Audaces - Improve your design

Design de moda com foco em resultados para seu negócio

Ícone de Pesquisa

09/04/2020

Oltre il 3D design: la vera rivoluzione per il mondo della moda

I dati relativi al mondo della moda ci stanno dimostrando come il tentativo dei software di 3D design di eliminare del tutto la necessità di creare i prototipi delle collezioni sia pressoché fallito.

Non tanto per le tendenze recenti che parlano di un superamento del concetto stesso di capi fisici, per avviarsi verso collezioni di moda virtuali indossabili praticamente solo in foto o video sui social media – non è questo l’argomento dell’articolo di oggi – quanto perché la fase di campionatura continuerà a essere fondamentale. Certo va ottimizzata, insieme al processo creativo che però deve continuare a lasciare libero sfogo all’estro dei fashion designer. Vediamo come fare, nelle prossime righe.

Stilisti & 3D design: un rapporto conflittuale

Non c’è dubbio che la figura del fashion designer debba includere nel suo ruolo, nella formazione e nelle attività quotidiane, una certa propensione alle nuove tendenze e quella alla digitalizzazione non è da meno. Tuttavia, i software di 3D design sono stati presentati per un certo periodo dagli attori del mercato come una rivoluzione, in grado di sopperire alla necessità di realizzazione dei prototipi.

Oggi, possiamo dire che questa rivoluzione nello specifico non si sia realizzata. I motivi sono molteplici; innanzitutto è difficile immaginare i processi di creazione e autorizzazione delle collezioni di moda senza la fase di campionatura.

È indubbio che anche quest’attività debba essere ripensata, in modo da risultare più efficiente e rapida, soprattutto in un contesto come quello attuale in cui la velocità di reazione e il time to market possono rappresentare leve efficaci per la competitività di un marchio.

3d design

Contrariamente a quanto si possa pensare, infatti, non è tanto la produzione a richiedere tempi lunghi alle aziende della moda, quanto i passaggi dal bozzetto al disegno tecnico, dal cartamodello al prototipo che a sua volta molto spesso deve essere rifatto da zero, perché non rispecchia le intenzioni del designer o perché ci si rende conto – tardi – della sua scarsa fattibilità.

Il secondo importante motivo della poca diffusione dei software 3D design tra gli stilisti di moda è che sia necessario, da parte loro, imparare nuovi linguaggi, conoscere i numeri, in poche parole possedere le competenze tecniche per farli funzionare. Questo fatto viene percepito come un’imposizione che limita la creatività e ovviamente genera conflitti interni che rischiano di aggravare i rallentamenti.

BI

Come superare l’ostacolo e raggiungere l’efficienza?

L’innovazione dell’esclusiva tecnologia 4DAlize è data dal fatto che già il primo disegno può essere realizzato in 3D con le proporzioni reali così come le ha immaginate lo stilista, senza l’intervento del modellista che entrerà in gioco in un secondo momento per la realizzazione dei cartamodelli.

Oggi, l’approvazione del disegno di un singolo capo non avviene finché non si ha a portata di mano il prototipo e questo richiede prima:

  • la trasformazione del bozzetto in disegno tecnico
  • la compilazione della scheda tecnica con misure, tessuti, cuciture e lavorazioni precisi
  • la realizzazione del cartamodello

Creando i disegni direttamente su un manichino tridimensionale, la quarta dimensione è rappresentata dal fattore tempo che può essere risparmiato.

Lo strumento 4D facilita il lavoro dei creativi, creando rapidamente la versione digitale dei bozzetti, facilmente correggibili per raggiungere la vestibilità che ha in mente lo stilista. Proprio come se fosse indossato da una persona, infatti, il capo può essere analizzato inserendo le forme reali nel sistema, con l’opportunità di modificare i punti delle cuciture, i tagli delle stampe, le decorazioni o i motivi.

Disegnando nel software – semplice e intuitivo – non è richiesto l’intervento di un tecnico specializzato per trasferire i bozzetti e realizzare i modelli in un altro sistema. Anche l’analista che predispone il tech-pack a partire dal bozzetto del designer avrà molti meno elementi da interpretare, contribuendo a migliorare la comunicazione, ridurre i tempi nel passaggio da un ufficio all’altro ed evitare fraintendimenti.

La modalità di lavoro digitale permette di risparmiare costi e materie prime: grazie alla visualizzazione del cartamodello digitale, si ha una stima del tessuto utilizzato per realizzare ogni pezzo.

Un ulteriore incremento di velocità si concretizza poi nell’accesso immediato agli archivi, con i cartamodelli digitali che possono essere modificati all’interno del software per realizzare piccole modifiche, ad esempio nella progettazione di diversi modelli con tessuti con stampe diverse per una stessa collezione oppure in materiali diversi, puntando su un capo il cui taglio era stato apprezzato nella collezione precedente. Se un blazer ha venduto molto in primavera in tutte le colorazioni proposte, perché non riproporlo anche per l’inverno con un tessuto più pesante?

La produzione agile e sostenibile imposta dal mercato odierno deve prevedere un utilizzo ottimizzato delle materie prime. I designer hanno bisogno di avere il controllo delle diverse fasi prima di approvare la produzione, monitorando i processi e assicurando l’approvazione in tempo; allo stesso tempo, non vogliono vedere limitata la propria creatività con tecnologie che richiedano un cambio di mentalità troppo complesso.


Il potere di trasformare la moda ora è nelle tue mani

Audaces 360 è la suite più completa, evoluta e user-friendly per il mondo della moda. Il tempo perso a monitorare la realizzazione del prodotto, causa di grande insoddisfazione per il designer, non è più un problema: la suite ottimizza tutti i processi, non uno in particolare. Grazie a una maggiore precisione tecnica, si guadagna tempo per la creazione vera e propria e la possibilità di integrare i sistemi CAD, cutting machine e plotter consente di condividere le informazioni nei formati utili alle diverse fasi di produzione. Vuoi toccare con mano le funzioni rivoluzionarie di Audaces 360?

Clicca qui e prenota subito una demo gratuita e personalizzata!

BI

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *


Você também pode gostar de ler:

23/10/2020

Raso: scopri il lusso e la versatilità di questo tessuto

Escrito por Audaces

confecção-de-roupas

16/10/2020

I primi passi per creare un’azienda di abbigliamento

Escrito por Audaces

24/09/2020

Tessuto corretto per l’abbigliamento: scopri quali sono i migliori tessuti per ogni capo

Escrito por Audaces