Audaces - Improve your design

Design de moda com foco em resultados para seu negócio

Ícone de Pesquisa

14/05/2020

Non solo disegni moda: le competenze richieste ai fashion designer

Per diventare un fashion designer di successo oggi, non basta essere creativi e abili a disegnare. Le doti richieste a chi vuole occuparsi di disegni moda sono diverse e in continua evoluzione, così come lo sono le tecnologie e gli strumenti da utilizzare, ma anche le richieste e le abitudini d’acquisto dei consumatori.

Se vuoi saperne di più, continua a leggere l’articolo!

Le abilità necessarie per realizzare disegni moda e collezioni di successo

Il mondo del fashion cambia di giorno in giorno e la professione del designer segue e si adatta a queste evoluzioni. L’utilizzo delle nuove tecnologie per i disegni di moda, dei social media e di software sempre più avanzati non può essere escluso da questo processo, anzi, deve mescolarsi per dar vita a collezioni straordinarie e di successo. Ecco quindi, di seguito, le competenze che un fashion designer di oggi non può sottovalutare.

Saper prevedere i trend

Le tendenze vanno e vengono, oggi in modo ancora più veloce ed evidente rispetto al passato. Il numero di nuove collezioni nell’arco dell’anno non si limita più a due o a quattro, in base alle stagioni, perché i clienti si aspettano nuovi capi praticamente ogni mese.

Il fashion designer, ovvero colui che si occupa concretamente dei disegni moda, deve sapere anticipare e capire le nuove tendenze, per poi sviluppare le sue idee.

Comunicare efficacemente

Saper comunicare è necessario in qualsiasi ambito lavorativo, perché permette di interagire facilmente con i colleghi, ma anche di portare a compimento i lavori con maggiore efficienza. Il designer deve essere in grado di trasmettere le sue idee soprattutto ai modellisti, che poi dovranno realizzare i modelli veri e propri.

Sebbene i software per la moda più evoluti facilitino di gran lunga questo processo, una comunicazione adeguata è imprescindibile.

Capacità di visualizzare la propria idea

Essere in grado di visualizzare e immaginare come sarà un capo una volta terminato è un talento molto utile per chi si occupa di disegni moda, perché la creazione del bozzetto risulterà decisamente più facile.

Significa saper tradurre la propria idea in qualcosa di concreto, anticipando anche gli eventuali problemi, in modo che sia facilmente comprensibile e realizzabile da parte dei modellisti.

Anche in questo caso, i nuovi programmi pensati per i designer sono un supporto indispensabile; i più avanzati consentono addirittura di creare un modello tridimensionale del capo da realizzare, in modo da visualizzare chiaramente come sarà la vestibilità del prodotto e capire quindi qual è il tessuto più adatto.

disegni moda

Abilità nel disegno digitale

Come accennato nel precedente paragrafo, i software all’avanguardia per i disegni moda permettono di creare modelli 3D dei capi da realizzare, a volte integrando anche un’esperienza 4D che dà la possibilità di creare, vedere e simulare il fitting di un capo.

Questi software sono indispensabili per accelerare il processo di sviluppo della collezione e ridurre il time to market. Il designer deve quindi conoscere il disegno 3D e saper utilizzare gli strumenti digitali a sua disposizione, per velocizzare il processo di realizzazione dei capi.

In un mondo in cui il time to market deve essere sempre più ridotto, la capacità di accelerare il processo di sviluppo e di creazione dei capi è necessaria. Grazie agli strumenti digitali e al disegno in 3D, è oggi possibile rendere le decisioni e le approvazioni più rapide e ridurre il numero di modelli utilizzati, che si traduce in un notevole risparmio di materie prime e, di conseguenza, in una moda più sostenibile.

Conoscenza dei tessuti

Per realizzare disegni moda, il fashion designer deve avere una conoscenza approfondita delle varie tipologie di tessuto, in modo da potere scegliere il più adatto per la creazione di un determinato capo. Scegliere il giusto materiale, ipotizzandone anche la quantità, è fondamentale per evitare sprechi di risorse.

Alcuni programmi per disegnare abiti consentono di prevedere la quantità di tessuto che servirà e i relativi costi, consentendo ai buyer di acquistare solo il materiale realmente necessario.

disegni moda

Conoscenze generali di pattern making

Anche se la realizzazione vera e propria dei modelli è compito del modellista, il designer deve avere un’idea generale di come avvenga la creazione dei pezzi che andranno a comporre il capo d’abbigliamento. Questo permette di creare un bozzetto facile da comprendere e da realizzare, semplificando il lavoro al pattern maker.

Il successo della collezione deriva soprattutto dalla collaborazione sinergica e proattiva tra designer e modellista, ecco perché non è possibile lavorare a compartimenti stagni, senza avere una minima conoscenza del lavoro dei colleghi.


Essere creativi e saper disegnare sono competenze sicuramente necessarie, ma ci sono altre abilità da acquisire per svolgere al meglio il ruolo del designer e per garantire il successo delle proprie idee. Se da un lato oggi questo mestiere è più complicato rispetto al passato, dall’altro lato le moderne tecnologie sempre più sofisticate facilitano notevolmente tutti i processi.

Audaces 360 è il software più completo per il mondo del fashion, pensato per supportare ogni figura professionale all’interno delle industrie di moda e facilitare la collaborazione. Se vuoi testare con mano tutti i vantaggi della piattaforma, prenota una demo gratuita cliccando qui!

Deixe uma resposta

O seu endereço de e-mail não será publicado. Campos obrigatórios são marcados com *


Você também pode gostar de ler:

28/10/2020

Concorso Be Creative: i designer vincitori raccontano la loro esperienza

Escrito por Audaces

28/10/2020

La moda nel mondo post-pandemia

Escrito por Audaces

23/10/2020

Raso: scopri il lusso e la versatilità di questo tessuto

Escrito por Audaces